Biografia - RENATO ZANELLA



Nasce nel 1961 a Verona dove inizia gli studi della danza classica.
Nel 1981 decide di completare la sua formazione a Cannes, presso il Centre de Danse International di Rosella Hightower.

Nel 1982 ottiene il primo contratto con il Basler Ballett, diretto da Heinz Spoerli. Qui danza opere di Balanchine, Van Manen, Robert North, John Cranko, Ulysses Dove e Heinz Spoerli.

Nel 1985 viene chiamato al Balletto di Stoccarda dove vive una carriera intensa e di successo ballando ed esibendosi in tutto il mondo nelle opere di John Cranko, Maurice Béjárt, Jiri Kylián, Mats Ek, John Neumeier, William Forsythe, Azary Plisetsky, Glen Tetley, e Kenneth MacMillan. Nel 1993, dopo aver creato numerose coreografie per la compagnia e all’estero, viene nominato “Coreografo Residente” da Marcia Haydée, Direttrice della Compagnia.

Nello stesso anno, inizia la sua collaborazione con il Wiener Staatsoper Ballett che lo porta alla nomina di Direttore del Ballo, ruolo che ricopre dal settembre 1995 all’ agosto 2005. Nel 2001 assume anche l’incarico di direttore artistico della Accademia di danza della stessa Istituzione.

Dal 2009 al 2012 è stato Direttore Artistico per la Danza dell’International Festival of the Aegean (Syros) posizione che poi lasciò per dedicarsi interamente alla Balletto dell'opera Nazionale Greca che diresse dal 2011 a Luglio 2015. Nel 2013 torna nella sua città natale come Direttore del corpo di ballo, posizione che occuperà fino a Dicembre del 2015.
Tra Settembre 2016 e Novembre 2017 é stato Direttore Artistico del corpo di ballo all'Opera Nazionale di Bucarest.

Le sue coreografie sono state interpretare da grandi artisti internazionali come: Carla Fracci, Marcia Haydée, Sue-Jin Kang, Eleonora Abbagnato, Dorothée Gilbert, Myrna Kamara, Simona Noja, Polina Semionova, Olga Esina, Shoko Nakamura, Richard Cragun, Egon Madsen, Roberto Bolle, tamas Detrich, Benito Marcelino, Vladimir Malakhov, Tamas Solymosi, Manuel Legris, Nicholas Le Riche, Giuseppe Picone, Alessio Carbone, Ugo Ranieri, Mario Marozzi, Alessandro Molin e molti altri.

Nella sua lunga carriera di coreografo ha lavorato a fianco di registi di fama mondiale tra cui:, David Pountney, Franco Zeffirelli, Hans Neuenfels, Roberto De Simone, Götz Friedrich, Jurgen Flimm, Denis Krief, Nicola Joel, Günter Krämer, Mario Pontiggia, Pier Luigi Pizzi e Nicola Raab.

Tra le sue regie contiamo: “Cosi fan tutte” nel 2009, "Carmen" nel 2010 "La Traviata" nel 2011, "Faust" in 2012, „I Vespri Siciliani“ . In 2014 "The Marry Widow" and in 2015 Cavalleria Rusticana.

Tra i suoi lavori si contano anche quattordici coreografie per il Concerto di Capodanno di Vienna per 9 edizioni, ultimo quella del 2017, con la Wiener Philharmoniker, trasmesso in mondovisione dalla ORF e dieci appuntamenti al tradizionale Ballo dell'Opera della Wiener Staatsoper.
Nel 1995 la rivista "Danza & Danza" gli assegna il premio come "Miglior Coreografo italiano all'estero" e nel 2001 il premio come "Miglior Direttore Artistico". Nel 2000 viene insignito a Roma del "Premio Internazionale Gino Tani" per i suoi meriti coreografici. Nel 2001 viene anche premiato dalla citta di St. Pölten (Austria) con lo "Jakob Prandtauer-Preis", mentre nel 2007, ancora la rivista “Danza & Danza”, gli assegna il premio “Migliore produzione italiana”, per il Peer Gynt al Teatro dell’Opera di Roma e nel 2015 Il Premio Capri Dance International alla carriera.

Nel 2001 la Repubblica austriaca ha onorato Renato Zanella con la Croce d’Onore per la Scienza e l’Arte per la sua opera alla Wiener Staatsoper e per il suo impegno sociale. Nel 2012 per onorare la sua carriera, gli viene conferito dal presidente della Repubblica Austriaca il titolo di "Professore".

Foto: Yiannis Velissaridis

Catalogo delle creazioni >


Deutsch
English
';